La fine di 'un' mondo: 'Dal rendimento senza rischio al rischio senza rendimento' è stato il titolo della relazione tenuta all'incontro Rotary del 18 marzo 2014 a Genga dall'Ing. Sandro Vita.

Ingegnere marchigiano, con esperienza trentennale nel settore finanziario avuta in gran parte a Milano, autore del libro 'I nostri soldi' Sperling & Kupfer, delle trasmissioni televisive 'Angeli e demoni della finanza', ha tenuto oltre 100 conferenze in giro per l'Italia ed è stato ospite più volte di eventi Rotary e Lions.

Considerando che c'è vera libertà di scelta solo quando ci si rende conto di ciò che si sceglie, Vita ha voluto trattare un tema complesso come la finanza in maniera semplice e comprensibile.

Le nuove normative europee del 2013 prevedono che in caso un fallimento di una banca in prima battuta vengano penalizzati azionisti, obbligazionisti e depositanti (sopra i 100.000 euro) e, nel mezzo di una crisi economica e con un sistema bancario che ha delle difficoltà, potrebbe non essere una buona notizia.



Poiché il risparmio è spesso frutto di grandi sacrifici ed è finalizzato ad obiettivi personali e familiari con al centro gli affetti più cari, va tutelato al massimo. Come?

Sempre, ma soprattutto in un momento dove investire in singoli titoli o obbligazioni può essere molto rischioso, un'ottima alternativa è data dalla elevata sicurezza di una grandissima diversificazione di emittenti.

In sintesi: la DIVERSIFICAZIONE tutela, il singolo titolo rischia!

Le numerose domande finali sono state la migliore testimonianza dell'interesse riportato.

(www.inostrisoldi.com per saperne di più).

Alberto Mariotti

Ci siamo ritrovati in 80 persone nella riunione Interclub  con gli amici di Fabriano, Senigallia e Jesi nella nostra Sede per festeggiare il Carnevale. Un momento di spensieratezza, di risate, di travestimenti come vuole la tradizione. Una sala addobbata con gusto e con prodotti "fatti in casa" da Simonetta Burattini, Luigi Mendicini e Annalisa ha fatto da contorno alle tante e belle maschere presenti; la musica e il ballo hanno reso la serata davvero piacevole.
"Questo incontro deve essere un momento" - come ha ricordato il Presidente Piermattei – "per fare nuove conoscenze, per approfondire amicizie e per seminare idee per futuri progetti di servizio da finanziare e realizzare insieme, come già si sta facendo tra questi Club con i progetti  globali di alfabetizzazione ed aiuti all'infanzia in Argentina (con capofila Fabriano) e in Uganda a Gulu (con capofila Altavallesina-Grottefrasassi). In questa serata vogliamo inoltre festeggiare e ricordare il Rotary che compie 109 anni essendo stato fondato il 23 febbraio 1905 a Chicago da Paul Harris e altri tre amici. Siamo orgogliosi di far parte di questa grande organizzazione di uomini e donne legate da sincera amicizia e sorretti da principi etici i cui valori sono condensati nel motto "servire al di sopra di ogni interesse personale".

E poiché la fortuna aiuta gli audaci, nel corso della serata abbiamo potuto salutare l'astronauta italiano Paolo Nespoli che aveva partecipato, due giorni prima, ad una serata con il Club Rotary di Loreto per parlare ai giovani della sua avventura spaziale.

Alvaro

Locandina Carnevale 2014
Titolo accattivante o provocatorio quello scelto da Mauro per la sua breve (sarebbe necessario un giorno) relazione sulle finalità del Rotary.

Chiaro e puntuale come sempre, il PDG Bignami, relatore nella conviviale del 21 gennaio 2014, ha iniziato con l’affiliazione e le finalità precisando subito che è il Club che è membro del Rotary International e non già i rotariani che, invece, sono membri del Club. Lo scopo del Rotary è essenzialmente “diffondere l’ideale del servire, inteso come motore e propulsore di ogni attività” che si realizza con la “promozione e lo sviluppo dell’amicizia tra i soci per renderli meglio atti a servire l’interesse generale, con la promozione dei principi della più alta rettitudine nella pratica degli affari e delle professioni, con il propagandare la comprensione reciproca, la cooperazione e la pace tra le nazioni, diffondere relazioni amichevoli con il comune proposito di aiutare l’umanità”. Fondamentalmente il Rotary è “una filosofia di vita” che si esprime, si traduce in pratica nel service ossia nel rendersi utile!

Guidoncino del Club
Anno di fondazione
1985
Club
n. 22434
Distretto
2090
T2022IT RGB   End Polio   2023

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina