La conviviale del 18 novembre 2014 è iniziata con la consegna di un Paul Harris Fellow (PHF), che Alvaro Piermattei nel suo anno di presidenza ha attribuito alla dott.ssa Nicoletta Frapiccini, direttrice del Museo Archeologico di Ancona, per la sua collaborazione con il Premio Mannucci.

Consegna del PHF alla dott.ssa Frapiccini
La serata è poi proseguita con il dott. Alvaro Moscè ci ha trasportato in terre a noi sconosciute attraverso i filmati realizzati nei suoi viaggi, illustrando gli usi, costumi e gli stili di vita di una etnia a noi sconosciuta di soli 30 elementi; sono i Rorogot che vivono in un villaggio sull'isola di Siberut.

Martedì 21 ottobre 2014 si è tenuta una conviviale presso la nostra sede con la Prof.ssa Ilaria Fiumi Sermattei che ha trattato l'argomento: “Come Li sorci cuann’èmmorto er gatto, je fanno su la panza un minuetto”. LeoneXII, il Papa della Genga, nei sonetti di Giuseppe Gioacchino Belli.

Sermattei-1
Sermattei-2

Il caminetto di martedì 16 settembre 2014 è stato allietato dal mezzosoprano Antonella Zallocco e la sua Compagnia Petite Opera, con arie d’opera e di operetta, romanze da salotto, canzoni napoletane e canzoni dal mondo.

La riunione è stata molto partecipata dai nostri soci che hanno potuto apprezzare la bravura dei cantanti e dell'orchestrina.

Compagnia Petite Opera

Durante il Caminetto del 2 settembre 2014, presso la nostra sede, si è tenuta una relazione del nostro socio Dott. Nazzareno Santoni. Il tema verteva su una dei libri più brevi e più controversi della Bibbia: il libro di Qohelet o Ecclesiaste.

La motivazione che ha spinto il relatore a scegliere questo tema è la riflessione sui comportamenti dell’umanità in passato ed al presente. Non per’altro si è scritto ”umanità” senza la “u” maiscola!

L’Autore sente un profondo sconcerto di fronte agli ultimi eventi in Europa e in Medioriente. Dice dunque Qohelet: La stragrande maggioranza delle persone oggi afferma di credere in Dio, eppure vive come se Dio non esistesse: ripudia, cioè, l’ateismo teorico, ma non quello pratico. Da dove potrà venire la salvezza? Dal danaro? ”Chi ama il danaro mai si sazia di danaro e chi ama la ricchezza non ne trae profitto”. Anche questo è vanità. Tentazione del denaro è l’avarizia e l’avidità. Inoltre il ricco quando muore, ”dalle sue fatiche non ricaverà nulla da portare con sé”.

Guidoncino del Club
Anno di fondazione
1985
Club
n. 22434
Distretto
2090
T2022IT RGB   End Polio   2023

Abbiamo 26 visitatori e nessun utente online

Vai all'inizio della pagina