Questo sito necessita dell'utilizzo di cookies tecnici per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione acconsenti al loro uso.

Il Premio Internazionale di Scultura Edgardo Mannucci, unico in Italia, dedicato al grande maestro (Fabriano 1904 Arcevia 1985, scultore marchigiano di valore internazionale di cui si ricorda la forte ricerca avanguardistica ai primordi dell’arte plastica informale) continua il suo percorso proponendosi come evento artistico di grande prestigio. Quest’anno verrà celebrata la XXII edizione.

Il premio, attuazione concreta della “quinta via d’azione” rivolta alle giovani generazioni, inizia il suo percorso nel maggio 1994 sotto la presidenza di Gelsomino Perini e nel 1997 viene inserito in modo permanente nel calendario delle manifestazioni culturali del Distretto 2090.

L’obiettivo del premio è quello di incoraggiare ed aiutare i giovani artisti, che hanno scelto di esprimersi attraverso la scultura, a proseguire lungo la via dell’arte. Il premio, infatti, è rivolto agli studenti ed ai neodiplomati delle Accademie di Belle Arti Italiane ed Estere. Dapprima rivolto unicamente alle Accademie marchigiane successivamente è stato esteso anche alle Accademie provenienti da altre regioni in particolare Perugia, Venezia, Palermo, Firenze, Carrara, Roma, Milano, Brera, Napoli, Bologna e Torino fino a raggiungere l’internazionalità con le accademie di Atene, Istanbul, Monaco di Baviera, Budapest, Tirana, Bucarest, Varsavia e la U.S.A. Saci “Studio Art Centers International”, quest’ultima con artisti provenienti da diversi paesi del mondo.

Nel 2008 (XV edizione) a Milano, presso i Bastioni di Porta Venezia, con il patrocinio ed il sostegno del Comune di Milano – Assessorato al tempo libero e della Regione Lombardia è stata ospitata l’esposizione annuale delle opere del Premio con grande successo di pubblico e critica.

Nel 2011 (XVIII edizione), grazie all’interessamento ed all’alta professionalità del Prof. Stefano Papetti, (Rotary club Fermo) il premio si è arricchito con due nuove sezioni “Senior” e “ Master” con artisti affermati in campo nazionale ed internazionale. Tale connubio è nato per dare maggiore visibilità e valorizzazione ai giovani che si affacciano con grande entusiasmo e speranza al mondo della scultura.

Grande interessamento si è avuto anche dal Ministero per i Beni Ambientali e Culturali tanto che dal 2011 (ogni anno dal mese di ottobre al successivo mese di giugno), presso il Museo Archeologico Nazionale delle Marche ad Ancona, viene esposta la scultura vincitrice del premio del relativo anno.

L’impegno di tutto il club Altavallesina Grottefrasassi, unita alla professionalità ed all’interessamento dapprima del socio Mino Perini che dal 1994 al 2010 ha ricoperto la carica di Presidente e nell’ultimo triennio (2011-2013) del socio Franco Berionni, hanno permesso al premio internazionale di Scultura E. Mannucci di raggiungere un livello prestigioso e significativo.

MAJOLATESI GIUSEPPE Presidente
Berionni Franco Componente
Pesciarelli Ugo Componente
Toni Mario Componente
Fattori Pierteodorico Componente
Guidoncino del Club
Anno di fondazione
1985
Club
n. 22434
Distretto
2090

Prossimi eventi

Abbiamo 239 visitatori e nessun utente online

T1819IT PMS C

End Polio

congresso Amburgo
Vai all'inizio della pagina