Questo sito necessita dell'utilizzo di cookies tecnici per il suo corretto funzionamento. Chiudendo questo banner e continuando la navigazione acconsenti al loro uso.

Il Presidente Internazionale Barry Rassin, accompagnato dalla consorte sig.ra Ester, in occasione del suo viaggio in Italia dal 2 al 7 maggio 2019 con inizio a Firenze e conclusione a Roma, ha fatto visita al nostro Distretto 2090 con tappe ad Ascoli Piceno (conferenza sul Progetto Fenice), Arquata e L'Aquila (zone terremotate).

rassin

Logicamente, in questo giro, non poteva mancare una sosta di Rassin a Jesi, città di residenza del Governatore Gabrio Filonzi, nel corso della quale, nella serata del 3 maggio, ha avuto all'Hotel Federico II un incontro conviviale con oltre duecento rotariani del Distretto 2090, presenti anche i nostri soci Marco Filipponi, Gilberto Polverari ed il sottoscritto Antonio Bellucci.

Dopo i saluti di Paola Duca, Presidente del Club di Jesi, e l'intervento del Governatore Gabrio Filonzi, Barry Rassin ha svolto la sua relazione ponendo, tra l'altro, l'accento sulla necessità di operare per un più incisivo ricambio generazionale nell'ambito dell'effettivo rotariano. 


Sono naturalmente seguiti alcuni interventi da parte di alcuni commensali, dopodichè il Presidente Internazionale si è messo a disposizione di tutti per i saluti e le foto di rito.

A questo riguardo, è interessante sottolineare un curioso e simpatico particolare; secondo il cerimoniale ufficiale, l'incontro avrebbe dovuto concludersi non oltre le ore 22.30 per consentire a Rassin di ritirarsi e riposare dopo una giornata impegnativa e faticosa.

Al contrario, a mezzanotte e trenta, allorchè noi comuni rotariani abbiamo lasciato l'albergo, il Presidente Internazionale era ancora lì a stringere mani ed a farsi fotografare; anche i Grandi, a volte, fortunatamente, sbagliano.

Antonio Bellucci

 

 

Guidoncino del Club
Anno di fondazione
1985
Club
n. 22434
Distretto
2090

Prossimi eventi

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online

T1819IT PMS C

End Polio

congresso Amburgo
Vai all'inizio della pagina